Area riservata
Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella
2015
Share on Twitter Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
data pubblicazione: 09/02/2015
1938 visualizzazioni

Venerdì 6 febbraio ore 18:00

“Anna Achmatova raccontata da Zoja Tomaševskaja” presso l’Auditorium RAI di Palermo. Presentazione del libro di Romilda Nicotra. Saluti dell’Avv. Giuseppe Benedetto (Presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. Introduce Aurelio Pes. Con il Console di Russia, Vladimir Korotkov; Gigliola Magistrelli, direttrice di Artetika; e i docenti universitari Nicola De Domenico e Anna Sica.   

 

Venerdì 13 febbraio ore 17:00

En attendant Expo 2015. La cultura del Vino, per una conoscenza rinnovata dei “riti dionisiaci” nei Nebrodi.

Interventi di Giuseppe Benedetto, Presidente della Fondazione, Francesco Calanna, Presidente G.A.L. Nebrodi Plus, Girolamo Cusimano, geografo ed enologo, Nicola De Domenico, Docente di Filosofia dell’Università di Palermo, Franco Ingrillì, Beppe Mazzetti, coordina Aurelio Pes.

 

Sabato 14 febbraio ore 17:00

En attendant Expo 2015. Dimagrire con la dieta mediterranea.

Presentazione del libro di Giorgio e Caterina Calabrese. Interventi di Francesco Calanna, Presidente G.A.L. Nebrodi Plus, Giacomo Dugo. Coordina Giuseppe Benedetto, Presidente della Fondazione.

 

Sabato 7 marzo ore 10:30

Intitolazione Centro Culturale “Bent Parodi di Belsito”.

Bent Parodi di Belsito, giornalista, scrittore, studioso del mito e della Tradizione, per venticinque anni ha presieduto la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. Un modo per ricordare l'Opera di questo studioso, che legò la propria vita alla Fondazione Piccolo e che avviene in un giorno importante: il 7 marzo, infatti, è il giorno di nascita di Bent Parodi e il 2015 è l'anno in cui cade il 45° anniversario della Fondazione Famiglia Piccolo. 

 

Giovedì 2 aprile ore 19:00

Casimiro Piccolo – Carin Grudda. Fantasie Visionarie.

Per la prima volta, le opere di Casimiro Piccolo vengono portate al pubblico internazionale, in vibrante dialogo con le sculture bronzee di Carin Grudda, una delle più fantasiose artiste contemporanee tedesche. All’inaugurazione, insieme al Presidente della Fondazione Piccolo, Giuseppe Benedetto, a Lorenzo Zichichi e a Maria Costanza Lentini (Direttrice del Parco Archeologico di Naxos), presenti l’Assessore Regionale ai Beni Culturali e Identità Siciliana, Antonio Purpura, l’Assessore Regionale al Turismo, Cleo Li Calzi, Il Sindaco di Capo d’Orlando, Enzo Sindoni e il Sindaco di Taormina Eligio Giardina. Il catalogo è realizzato da Il Cigno GG Edizioni, Roma. La mostra è organizzata dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella e da Il Cigno GG Edizioni, insieme alla Regione Siciliana – Dipartimento dei Beni Culturali e dell'identità Siciliana e al Parco Archeologico di Naxos. Partecipano la Provincia Regionale di Messina, il Comune di Taormina, il Comune di Capo d’Orlando e il GAL Nebrodi Plus. 

 

Giovedì 7 maggio ore 21:00

“Mondo Piccolo”, serata dedicata all’universo magico dei Piccolo di Calanovella, con le opere giovanili di Casimiro Piccolo e lo spettacolo “I Giardini di Giovanna”. Con Alberto Samonà, Elena Grasso, Francesco Valenti e Gianni Cosentino.

 

Venerdì 15 maggio ore 18:00

“Il Favoloso Quotidiano”. Nell’ambito della “Settimana delle Culture 2015”.

Proiezione del documentario di Vanni Ronsisvalle presso l’Auditorium RAI di Palermo. Saluti di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Famiglia Piccolo; intervengono Vanni Ronsisvalle, giornalista, scrittore; Alberto Samonà, giornalista scrittore; Gabriella Renier Filippone, presidente Associazione Settimana delle Culture. Saluti di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Famiglia Piccolo; intervengono Vanni Ronsisvalle, giornalista, scrittore; Alberto Samonà, giornalista scrittore; Gabriella Renier Filippone, presidente Associazione Settimana delle Culture.

 

Sabato 16 maggio ore 10:00  e ore 16:30 – Domenica 17 maggio ore 10:00

Incontro culturale sul buddismo col monaco tibetano Tupten Tharpa

Il ven. monaco Thupten Tharpa Osvaldo Santi ha ricevuto l'ordinazione da S.E. il ven. Dagri Rinpoce nel 2008, dopo anni vissuti a stretto contatto con lo studio e la pratica del Dharma. In precedenza ha studiato filosofia all'Università Statale di Milano. Il suo avvicinamento al buddhismo tibetano risale agli anni '90 periodo in cui, l'incontro con il ven. Ghesce Ciampa Ghiatso, ha offerto a Thubten Tharpa, la preziosa occasione di diventarne discepolo. Durante il suo percorso di crescita interiore e di conoscenza della filosofia buddhista, ha seguito insegnamenti e preso iniziazioni tantriche da numerosi maestri qualificati come Sua Santità il XIV Dalai Lama, Ghesce Ciampa Ghiatso, Kirti Tsensab Rinpoce, ChÃden Rinpoce, Dagri Rinpoce, Khensur Jampa Tegchok e Ghesce Tenzin Tenphel ed ha seguito il primo Masters Program e Basic Program, traduce dall'inglese testi di Dharma. Attualmente è studente residenziale del secondo Masters Program all'Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia, collabora con l'Associazione Sangha Onlus per la costruzione del nuovo monastero Lhungtok Choekorling a Pomaia ed è insegnante del Corso "Alla Scoperta del Buddhismo" al centro Muni Gyana di Palermo.

 

Domenica 31 maggio ore 11:00

“La settimana delle Culture 2015”. Giornata a Villa Piccolo.

Visita guidata alla Casa-Museo e al parco, alla scoperta dei luoghi in cui vissero i fratelli Piccolo. 

 

Sabato 20 giugno ore 18:00.

Le Porte del Sacro - Sidera Micant – Mostra installazione di Desideria Burgio al Cimitero dei Cani  e nel giardino.

Nel 2014, l’artista Desideria Burgio ha tenuto una residenza a Villa Piccolo, vivendo a contatto con la casa in cui vissero i fratelli Piccolo e con il grande giardino che la circonda. Da questa residenza esperienziale nasce la mostra “Sidera Micant” che presenta alcuni lavori site-specific, pensati durante il periodo di studio e lavoro a Villa Piccolo. 

 

Sabato 27 giugno / Giovedì 2 agosto

“Capo in Warhol – Made in Warhol @ Villa Piccolo”.

Inaugurazione venerdì 26 giugno ore 20:00

Aperta tutti i giorni 10:00/13:00 – 16:00/20:00. Biglietti: 7 euro mostra Andy Warhol/ 7 euro visita alla Casa Museo di Villa Piccolo /10 euro mostra Andy Warhol e visita guidata alla Casa Museo di Villa Piccolo.

L’esposizione presenta 70 opere provenienti dalla famosissima Collezione Rosini-Gutman e da altre collezioni private: opere note e meno note del celebre maestro della pop art; si troverà in mostra, inoltre, la proiezione di una rarissima intervista realizzata dal giornalista Vanni Ronsisvalle nel 1977 a Roma.

 

Domenica 5 luglio ore 20:30

“Capo d’Orlando sotto le Stelle, danza e poesia”.

Evento a cura dell’Associazione “Amici di Villa Piccolo”. Il ricavato sarà donato in beneficienza all’Associazione Onlus “Sorge il Sole”.

 

Martedì 7 luglio

Peppino Impastato: le Opere e i Giorni. In memoriam.

Ore 9:00 Proiezione del film “I cento passi” di Marco Tullio Giordana.

Ore 11:00 Interventi di: Giovanni Impastato, Vittorio Teresi (Giudice Antimafia), Nino Di Matteo (Giudice Antimafia). In mostra: Biografia per Immagini della vita e delle attività svolte da Peppino Impastato sino al giorno della morte. Fotografie e manifesti. A cura di Aurelio Pes.

 

Sabato 11 luglio ore 18:30

“Fragili fiori e giardini incantati: Natura e Mito nelle Opere di Ilaria Caputo”

Mostra promossa dalla Fondazione Prof. Aurelio Rigoli – CIE di Palermo e dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. Si tratta di più di venti opere della giovane artista palermitana, realizzate con diverse tecniche che ne raccontano l’interesse per temi di natura e mito.

La mostra sarà fruibile sino al 2 agosto.

 

Domenica 12 luglio ore 10:00

Raduno di auto storiche nel parcheggio di Villa Piccolo. A cura di Franco Valenti. 

 

Giovedì 16 luglio

Giovedì 16 luglio Portella della Ginestra Convegno: dai Fasci Siciliani Lavoratori a Portella della Ginestra.

Proiezione del video “Appunti per un film su Portella della Ginestra”, scritto da Felice Chilanti (scrittore/giornalista) e Giuseppe De Santis (regista di "Riso Amaro"), documentario a cura dell’Associazione Giuseppe De Santis di Fondi (LT), regista Marco Grossi. Il video sarà presentato da Virginio Palazzo, presidente dell’Associazione De Santis.

 

Dopo la proiezione, interventi di: Mario Nicosia (sopravvissuto alla strage di Portella della Ginestra, oggi novantenne), Matteo Mandalà (Professore di Letteratura Albanese all’Università di Palermo), Ettore De Conciliis (pittore ed artista di fama internazionale), Carlo Laurenti (regista). Coordina Aurelio Pes. Ingresso libero.

 

 

Sabato 18 luglio ore 18:30

La Cultura del Dubbio - Presentazione del volume “Senza paura. Per non perdere il bello di un mondo migliore” di Davide Giacalone.                                                                                     

Siamo più ricchi, ma con la paura d’impoverirci. Viviamo in un mondo più aperto e libero, ma con la paura d’essere invasi. Ci siamo lasciti alle spalle la carneficina dei nazionalismi, ma timorosi di smarrire la sovranità. Dalla famiglia alla sessualità, dalle informazioni che ci arrivano all’ambientalismo, sembra che non sia consentita altra lettura che quella negativa e catastrofica. Penitenziale e colpevolista. La fine dei tempi paurosi ha fatto sorgere la paura del tempo che ci attende. Il tramonto delle ideologie ha fatto sorgere il vuoto delle idee. Eppure basta mettere il naso fuori dai luoghi comuni, dai buonismi privi di senso e dai cattivissimi senza senno, per accorgersi che viviamo in un mondo migliore, con più opportunità. Basta guardare i numeri reali della nostra economia, per accorgersi che il dedinismo è una superstizione. Basta considerare i fondamentalismi per accorgersi della superiorità della nostra civiltà. Le paure possono trasformarsi in rancori, desideri di rivalsa, voglia di vendette sociali. Sprofondandoci. A dissolverle non servono ottimismi di maniera, ma documentati e razionali elementi della realtà.

 

Domenica 19 luglio ore 18:30

Le Porte del Sacro - Panormus Genio oltre il visibile. Racconti dal piccolo e dal grande mondo. Presentazione del libro curato da Alberto Samonà (Tipheret Editore).  Introduce Francesco Di Franco. Partecipa l'attrice Diletta Costanzo, che leggerà alcuni passi del libro. Saluti del Presidente Giuseppe Benedetto. Ingresso libero.

Immobile, al centro del cerchio. In un silenzio mistico e regale il Genio volge lo sguardo su pianure e colline, su quartieri che brulicano di persone e verso il mare. Panormus è il suo nome, come la città che Egli sovrintende, proiezione del Divino su questo piano di esistenza. Custode di territori e nume tutelare di genti che oltrepassano la storia. Il Genio di Palermo è, al contempo, figura mitica e realtà. Ieri come oggi la sua presenza è richiamata da poche statue, ma è nel suo invisibile respiro che si cela il silenzio del suo sguardo. Questo volume, a cura di Alberto Samonà, raccoglie i contributi di alcuni Autori, che hanno scelto di andare oltre il visibile, per raccontare il soffio che ancora oggi promana dal Genio e dal Sacro. Cristianità, Islam, Paganesimo, silenzio, frenesia: tutto torna al proprio posto. E un legame, che unisce passato e futuro nell’eterno presente, diviene possibile grazie a Colui che oltrepassa il tempo, per ricongiungere il nostro piano con l’Assoluto.

Nel libro, i racconti di Francesco Crispi, Valentina Frinchi, Elena Grasso, Letizia Lapis, Chiara Lo Cicero, Rosella Misuraca, Stefania Sola, Mariella Tedesco, Lucia Vincenti. Con i versi di Francesco Di Franco e la postfazione di Carla Garofalo. Appendici di Alberto Samonà e Mari Albanese.

 

Lunedì 20 luglio ore 18:30

La Cultura del Dubbio - “Io non posso tacere”. Presentazione del libro di Piero Tony.

Piero Tony, già sostituto procuratore generale di Firenze, presidente del tribunale per i minorenni della Toscana e da ultimo procuratore capo di Prato, ha scelto di andare in pensione con due anni di anticipo per essere libero di protestare contro un fenomeno tutto italiano, quello dei magistrati che spesso hanno trasformato gli strumenti di indagine in armi puntate contro i cittadini, usandole poi per combattere battaglie politiche. Il suo è un racconto sconcertante, ancor più venendo da un giudice “certificato e autocertificato di sinistra”, poiché rivela l’esistenza di un virus capace di minare la giustizia del nostro Paese. Un virus che però può - e deve - essere combattuto.

 

Giovedì 23 luglio ore 16:00

EXPO 2015. Serata dedicata alla Fondazione Piccolo a Milano.

 

Sabato 25 luglio ore 18:00

Premiazione la “Balena di ghiaccio”

 

Domenica 26 luglio ore 18:00

La Cultura del Dubbio - Massoneria - tra Luci ed Ombre: Laicità e Spiritualità. Con Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia.

Un incontro di altissimo livello, alla presenza del Gran Maestro della più antica e grande Obbedienza massonica italiana: un confronto con il giornalista Barbacetto per tentare di delineare un profilo della Libera Muratoria nel nostro Paese, sempre in bilico tra simbologia esoterica, pensiero laico e fraintendimenti, veri o presunti.

Venerdì 31 luglio ore 18:30

Le Porte del Sacro - Incontro sul tema Religioni e Culture: Interazione, “Tolleranza”, Conflitto.

Intervengono: Maurizio Bettini "Tra politeismo e monoteismo: gli antichi, i moderni e gli dèi degli altri), Claudio Saporetti (La Mesopotamia: dall’origine della storia alla distruzione della storia), Sandro Consolato (Costantino e l’impero sacralmente “anfibio”). Introduce e modera Andrea Pruiti Ciarello. Saluti del Presidente Giuseppe Benedetto.

Bettini, classicista e scrittore, insegna Filologia Classica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Siena, dove ha fondato il Centro «Antropologia e Mondo antico». Dal 1992 tiene regolarmente seminari presso il Department of Classics dell'Università della California (Berkeley). Cura la serie «Mythologica» presso Giulio Einaudi Editore e collabora con la pagina culturale de la Repubblica. Elogio del politeismo. Quello che possiamo imparare dalle religioni antiche, Il Mulino, 2014 • Claudio Saporetti,già docente di Assirologia presso l’Università di Pisa, si occupa di Beni culturali nell’ambito della Società Italiana per la protezione dei Beni Culturali e dell’Associazione Geo-Archeologica Italiana. Tra le sue numerose attività, la fondazione e direzione del Progetto DR (“Duplicazione e Rinascita”) per la catalogazione dei reperti dello Iraq Museum di Baghdad. Il prof. Bettini è autore del recente libro “Elogio del politeismo. Quello che possiamo imparare dalle religioni antiche”, Il Mulino, 2014, che affronta in modo originale il tema della compresenza di religioni diverse nella società. Tratterà il tema "Tra politeismo e monoteismo: gli antichi, i moderni e gli dèi degli altri). Il prof. Saporetti, in quanto esperto dell’area siriano/irachena, tratterà il tema: La Mesopotamia: dall’origine della storia alla distruzione della storia.

 

Sabato 1 agosto ore 18:30

Le Porte del Sacro - “Tomasi di Lampedusa e i luoghi del Gattopardo” – Presentazione del libro di Maria Antonietta Ferraloro (Pacini editore). Intervengono Francesco Musolino, Salvatore Savoia, Alberto Samonà. Saluti del Presidente Giuseppe Benedetto. Ingresso libero.

Nell’estate del 1943 Giuseppe Tomasi di Lampedusa giunse da sfollato a Ficarra, accompagnato dalla madre e dalla moglie. Vi sarebbe rimasto poco più di tre mesi. Considerato sino ad ora una semplice tappa di passaggio nella vita dello scrittore, il soggiorno nel borgo dei Nebrodi costituisce, invece, un momento ben identificabile della sua biografia e occupa un piccolo ma riconoscibile spazio nel grande affresco del Gattopardo. Tomasi se ne servì, com’era sua consuetudine, al pari di un seme narrativo. Il libro ricostruisce quel soggiorno e, soprattutto, lo riconsegna al particolare contesto storico di riferimento – un lasso di tempo cruciale per le sorti dell’Italia e della guerra – e compie un viaggio testuale dentro le più profonde strutture narrative, concettuali, cronotopiche di un classico tra i più amati, interrogandosi sui rapporti tra territorio e immaginario, tra storia e letteratura e sull’imperscrutabile mistero dell’arte.

 

Martedì 4 agosto ore 18:30

I poeti siciliani del "Pesce d'oro"
Cattafi, D'Arrigo, Piccolo, Quasimodo, Vann'Antò.

Conversazione di Sergio Palumbo con due testimonianze audiovisive dell'editore Vanni Scheiwiller. Intervista di Alberto Samonà e recital di Gianni Di Giacomo con lettura di testi di Cattafi, D'Arrigo, Montale, Piccolo, Quasimodo, Vann'Antò, Vittorini. Presenterà Elisabetta Reale. Rassegna bibliografica virtuale degli autori siciliani dal catalogo storico Scheiwiller. Manifestazione realizzata in collaborazione con la Provincia Regionale di Messina e la Biblioteca Regionale Universitaria "Giacomo Longo" di Messina   

 

Mercoledì 5 agosto ore 21:00

Le Porte del Sacro - “Nebrodi Itinerari Musicali a Villa Piccolo” a cura di Eliade Maria Grasso, Associazione Culturale Musicale Parthenia.

Il Canto delle Fate - Concerto di musica medievale con  Ginevra Gilli (arpa e voce) - Mario Gulisano (bodhràn e voce). Ingresso 6 euro.

Ispirata dalle più antiche leggente popolari sul Piccolo Popolo, la “Il canto delle fate” è un compendio di melodie tradizionali e ballate medievali, che prendono vita dal suono ancestrale dell'Arpa Celtica, delle percussioni e da una voce sottile e delicata. Una musica il cui scopo è quello di riprodurre le atmosfere fatate descritte dai libri di favole, di trasformare una serata qualsiasi in una danza di luce, di donare ogni nota come una goccia di energia che solo le anime più attente potranno cogliere.

 

Giovedì 6 agosto ore 18:30

“Caro Piccolo ti scrivo..” Presentazione del libro del giornalista Franco Tumeo, edito dalla Fondazione Federico II. Con Franco Valenti. Ingresso libero.

Corrispondenza inedita degli ultimi Gattopardi di Sicilia. Un’immersione nel mondo dei fratelli Piccolo di Calanovella, attraverso un‘accurata selezione di 200 cartoline appartenenti a un corpus di oltre 600 documenti. Una collezione lunga quasi settant’anni, dal 1900 al 1964, che ci restituisce una mappa dettagliatissima dei rapporti umani e culturali intrattenuti dalla famiglia. Sarà proiettato un Power Point che illustra la collezione.

 

Venerdì 7 agosto ore 21:00

Le Porte del Sacro - “Nebrodi Itinerari Musicali a Villa Piccolo” a cura di Eliade Maria Grasso, Associazione Culturale Musicale Parthenia.

From the Ground – concerto di Naomi Berril (violoncellista irlandese).

Violoncello e Voce dall'Irlanda in un percorso unico da Nick Drake alla musica barocca passando per Ornella Vanoni e Pete Seeger. Ingresso 6 euro.

From The Ground selezionato da Farehneit di Rai Radio 3 come miglior disco della settimana e ospitato a Repubblica Tv Notte con Assante e Castaldo e Rai Radio 1 da John Vignola. Naomi Berril ha studi classici ma un’anima folk data sicuramente dalle sue origini irlandesi. Negli anni passati ha collaborato con la danza contemporanea grazie ad un lungo sodalizio con Virgilio Sieni, direttore della Biennale Danza, ed altre forme artistiche. Sono attive collaborazioni con Stefano Benni, i La Crus, Giovanni Sollima, e New York City Ballet. Dal 28 novembre è in tour per presentare il suo primo album From The Ground, un percorso delicato che va da da Nick Drake a Purcell per voce e violoncello.

 

Sabato 8 agosto ore 18:30

Sulle tracce del Mito. La Sicilia nel percorso artistico di Salvatore Caputo.

Inaugurazione mostra. La mostra sarà fruibile sino al 31 agosto.

 

Domenica 9 agosto ore 18:30

Le Dionisiache. Pino Caruso in videoconferenza, intervistato da Aurelio Pes, prodotto da Panastudio Palermo, seguirà la proiezione di “Berretto a Sonagli” di Pirandello, interpretato da Pino Caruso. A cura di Aurelio Pes.

Datata 1916 la commedia di Pirandello prende spunto da due novelle “La verità” e “Certi obblighi”, scritte dallo stesso grandissimo letterato siciliano, nelle quali si narra di un marito che, nonostante sia a conoscenza dell'adulterio della moglie, lo accetta con rassegnazione, ponendo come unica condizione la salvaguardia dell'onorabilità. "La società si dice in proposito il regista Bellomo- costringe gli individui ad apparire rispettabili, obbedendo a precisi codici di comportamento; in realtà tutto è permesso purchè salvino le apparenze". Il berretto a sonagli riconferma la versione pirandelliana "dell'uomo: un è pupo" inesorabilmente aggrovigliato nel filo delle conversazioni. L'apparire conta più dell'essere. Questa semplice frase racchiude in sè molte ipocrisie della nostra società. Talvolta, poi, la verità viene persa di vista, diviene una variabile secondaria. Realtà e apparenza si confondono inevitabilmente in questa storia. Una rappresentazione da non perdere, caratterizzata da un impianto moderno e attuale, che, attraverso i ritmi incalzanti e momenti di alta poesia, ci restituisce il testo pirandelliano nella sua autentica bellezza e affascinante complessità.

 

Giovedì 13 agosto ore 18:30

Presentazione del romanzo “L’ovale Perfetto” di Giuseppe Ruggeri. Conversazione con l’Autore, Nino Arena e Andrea Pruiti Ciarello.

 

 

Una ragazza inspiegabilmente uccisa mentre fa jogging nel parco. La sorella gemella e i suoi strani presagi . Un gruppo di amici coinvolti nelle indagini. Uno di loro, ispettore di polizia, che tenta di vederci chiaro sfidando ogni evidenza . E poi ancora un professore in pensione. Un commissari pasticcione. E un giovane autistico. Questa la danza di personaggi che si muove intorno a un delitto senza nome né motivo sullo sfondo di una città che potrebbe essere una delle tante di oggi, una città che ha perso la sua memoria e con essa ogni possibile senso morale. Ispirato a un fatto realmente accaduto, questo romanzo inaugura il genere del giallo civile, una miscela di cronaca e invenzione ambientate in un contesto urbano i cui colori, caratteri, perfino sapori sono inequivocabilmente siciliani.

 

 

Giovedì 20 agosto ore 18:30

La Cultura del Dubbio -  “La Badante” (ed. Longanesi).

Presentazione del libro di Matteo Collura, con Franco Valenti.

Italo Gorini, ultraottantenne professore di Lettere in pensione, vedovo e disabile, un figlio di trentacinque anni laureato e disoccupato, è accudito da una badante straniera che ne tiene desti i sensi e le fantasie. Sono di casa la sorella Maddalena e la cognata Giorgina, che a oltre settant'anni non ha abdicato alla propria femminilità. Ma un colpo di scena impensabile deflagra da un lontano passato e sconvolge i rapporti tra l'anziano invalido e la badante, mettendo in crisi i delicati equilibri dell'intera famiglia. L'ambigua relazione affettiva tra il professore e la sorella, rimasta nubile e per questo convinta di avere in mano il destino del fratello, nonché l'imprevista reazione del figlio, rendono sorprendenti gli esiti della vicenda. Questo singolare romanzo si interroga (e ci interroga) su uno dei temi cruciali del mondo contemporaneo: il protrarsi, sempre più medicalizzato, della vita, che però non di rado, quando i sogni sono finiti e i giorni, le ore diventano una lunga attesa, trasforma la vecchiaia in una crudele solitudine. Non solo: è anche un implacabile ritratto di non poche famiglie d'oggi.

 

Venerdì 21 agosto ore 18:30

Incontro sul tema "L'altra Atene": un secolo di cultura da Costantino Lascaris a Francesco Maurolico. Incontro con Attilio Russo. . Scienza, magia, "audaci imprese" e subdole repressioni in cento anni di un inedito rinascimento messinese, riscoperto in un saggio di Attilio Russo della Società Messinese di Storia Patria.

 

Sabato 22 agosto ore 18:30

Le Porte del Sacro - Paesaggi storici di Sicilia. Conversazione con il prof. Giuseppe Barbera (docente di Coltivazioni Arboree dell'Università degli Studi di Palermo) e l’On. Francesco Calanna, Commissario dell’Esa, Ente Sviluppo Agricolo. Saluti del Presidente Giuseppe Benedetto.  Ingresso libero.

“Lo straordinario giardino – scrive Camilla Cederna – mi fu mostrato con amore da Agata Giovanna: i tre bersò di glicini diverse; le distese di ortensie; le antiche, meravigliose, rose bianche. Straordinario incontro, straordinaria amicizia continuata anche quando, andando a fare i bagni a Tindari, mi recavo spesso a colazione da loro”.

La conferenza approfondisce l’unicità del giardino di Villa Piccolo (vera e propria opera d’arte di Agata Giovanna Piccolo di Calanovella) nel contesto nebroideo.

 

Domenica 23 agosto ore 18:30

La Cultura del Dubbio - Presentazione del libro “Gioco a Nascondere” di Salvatore Savoia. Interviene il Prof. Giuseppe Barbera.

Una nuova indagine di Pietro Messina,l’irrequieto ispettore bancario de La Confaternita, questa volta inviato a Messina, la città della sua infanzia. In quella struggente terra senza storia dopo il terremoto del 1908, Pietro si imbatterà in tracce di fantasmi mai esorcizzati,frammenti di intrighi loschi,incontrerà prelati equivoci ed affascinanti donne tormentate, figure tutte legate più o meno consapevolmente all’antico passaggio del “mostro – terremoto”. Solo l’incontro con la piccola Franca, la bambina che si ritroverà a proteggere, sembrerà riconciliarlo con il passato e con la città. In questo affresco dalle forti tinte, Pietro ci riserverà una sorpresa: la scoperta delle pagine di un racconto dimenticato del Mongitore che favoleggia su un’antichissima e spaventosa catastrofe siciliana.

 

Domenica 23 agosto ore 21:30

“Villa Piccolo - Poesia in concerto”

Nel corso di un'elegante serata musicale ad inviti, sarà proiettato in anteprima nazionale il documentario di Rai Storia "Villa Piccolo tra passato e presente" che racconta i Piccolo di Calanovella, e con interviste a critici e studiosi, svela l'universo in cui vissero Lucio, Casimiro e Agata Giovanna e che oggi è testimoniato dall'attività culturale della Fondazione.

 

Venerdì 28 agosto ore 18:00

Le Porte del Sacro - Il silenzio e la parola: Giornata di studi su Bent Parodi di Belsito.

Presentazione del premio letterario e dibattito. Palco aperto: interventi di Claudio Saporetti, Anna Maria Corradini, Andrea Pruiti Ciarello, Alberto Samonà, Stefano Bisi, Mauro Bonanno, etc.

 

Domenica 30 agosto ore 18:30

Le Porte del Sacro - Gli Spiriti Elementali nella tradizione e nell’opera pittorica di Casimiro Piccolo. Incontro con lo studioso Francesco Barone.  Partecipano Andrea Pruiti Ciarello e Alberto Samonà.

Ingresso libero.

Uno sguardo sulla presenza degli spiriti elementali nella Tradizione, i ginn ma anche le altre “presenze” che, silenziose, accompagnano l’umanità fin dall’inizio dei tempi. Nel corso dell’incontro saranno sviluppati gli aspetti simbolici degli acquerelli magici di Casimiro Piccolo. 

 

Sabato 5 settembre ore 18:00

Mostra di pittura. Esposizione di n° 50 opere di Vittoria Piccolo Cupane.

Con catalogo biografico e critico-comparato sul simbolismo psicologico surrealista della pittrice e l’esoterismo naturalistico delle poesie del cugino Lucio Piccolo. Si tratta di una mostra con le opere pittoriche di una cugina vivente dei Piccolo, che aprirebbe interessanti dibattiti comparativi sia con le liriche di Lucio sia con le opere pittoriche di Casimiro.

La mostra sarà fruibile sino al 30 settembre.

 

Domenica 13 settembre - ore 19:00  

Museo delle Epigrafi - Teatro Antico di Taormina.Presentazione del Volume "Casimiro Piccolo e Carin Grudda, fantasie visionarie". Introduce il Presidente della Fondazione Giuseppe Benedetto, intervengono le curatrici Lea Mattarella e Silvia Mazza. Sarà presente l'assessore regionale ai Beni culturali e all'Identità siciliana, Antonio Purpura. Ingresso libero.

Il volume è curato da "Il Cigno GG Edizioni" di Lorenzo Zichichi. Il catalogo che si presenta domenica racconta la mostra di Casimiro Piccolo e Carin Grudda, una delle più fantasiose artiste contemporanee tedesche, in corso dallo scorso 2 aprile nella suggestiva cornice del Teatro Antico. Acquerelli e sculture danno vita a un particolare e unico gioco di rimandi culturali tra due artisti tanto diversi dal punto di vista tecnico, materico e stilistico quanto vicini per la tematica: dodici degli acquarelli sono esposti in apposite bacheche termiche, mentre altri otto sono ingranditi e riprodotti su grandi lastre di metallo, esposte all’aperto, in "dialogo" con le sculture di Carin Grudda.

 

Giovedì 17 settembre ore 18:00 

Le Porte del Sacro - Metafisica del Giardino. Giovanna Piccolo e Rosario Assunto, in collaborazione con il Festival Naxoslegge. Interverrà Massimo Venturi Firriolo

Assunto ha rappresentato una delle voci più significative all'interno del dibattito filosofico estetico del Novecento. Vivamente interessato all'estetica dei giardini anticipa largamente nelle sue opere alcuni rilevanti concetti per la riflessione più recente, come per esempio quello di "estetica del paesaggio", che hanno ispirato i temi ambientalisti sulla tutela e conservazione del paesaggio, naturale o elaborato dall'uomo, che egli definisce «Spazio limitato, ma aperto; presenza, e non rappresentazione, dell' infinito nel finito». L’incontro di Capo d’Orlando, organizzato in collaborazione con “Naxoslegge” è un primo momento di riflessione, che proseguirà venerdì 18, alle 18.30, a Casa Cuseni di Taormina, nell’ambito del festival letterario.

 

Sabato 19 settembre ore 18:00 

Cento anni dalla Relatività di A. Einstein - Commemorazione.

 

Sabato 3 ottobre ore 10:00 

La Grande Guerra. Eredità ed Insegnamenti.  

Rappresentazione musico-teatrale, celebrativa degli eventi della Prima Guerra Mondiale.

A Cura dell’UNUCI di Capo d’Orlando.

 

Sabato 10 ottobre ore 17:00 

Nebrodi. Paesaggio e Letteratura. 


Home EVENTI Archivio eventi
Correlati
2017
VILLA PICCOLO CALENDARIO 2017    Questi gli eventi culturali della seconda parte dell'estate a Villa Piccolo. L'ingresso a tutti gli...
Leggi tutto
135 visite
2016
Mar 2 agosto ore 18:30 Presentazione del volume “Passaggio in Sicilia” di Massimo Onofri. Partecipano il drammaturgo Aurelio Pes e il gi...
Leggi tutto
787 visite
2014
ATTIVITÁ E MANIFESTAZIONI 2014   INGRESSI DI PAESAGGI     Sab. 1 febbraio ore 17:00 VITTORIO SGARBI INCO...
Leggi tutto
1664 visite
2013
ATTIVITÁ E MANIFESTAZIONI 2013    23 Febbraio Giornata conclusiva corso di recitazione organizzato dal Laboratorio Culturale &ldqu...
Leggi tutto
2705 visite
2012
ATTIVITÁ E MANIFESTAZIONI 2012  22 Febbraio “Realizzando il federalismo fiscale. Imu impatto sul bilancio comunale” Convegn...
Leggi tutto
2975 visite