Area riservata
Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella
Incendio lambisce Villa Piccolo. Spento in tempo
Share on Twitter Share on Facebook Share on Linkedin Share on Google+
data pubblicazione: 16/08/2017
990 visualizzazioni
incendio

I tesori di Villa Piccolo, a Capo d’Orlando, minacciati la sera del 15 agosto da un incendio certamente doloso. La storica dimora del poeta Lucio Piccolo, oggi Fondazione intitolata alla antica famiglia siciliana, dove il cugino Tomasi di Lampedusa scrisse molte pagine del famoso romanzo Il Gattopardo è stata attaccata dai piromani.

Se l’estremo episodio criminale che sta devastando la Sicilia non ha cancellato uno dei poli culturali ed artistici tra i più importanti d’Italia lo si deve al Custode che, svegliato dal crepitare delle prime fiamme, ha scongiurato una catastrofe; lo splendido parco che circonda la Villa, ricco di piante esotiche sarebbe stato il rogo che avrebbe ridotto in cenere una quadreria di grande valore, decine di migliaia di volumi espressione della grande cultura europea. A domare le fiamme è stato il personale della Fondazione e i loro familiari. I pompieri sono arrivati un’ora dopo.

La Fondazione Piccolo, consapevole delle difficoltà economiche e finanziarie, nelle quali versa a causa della mancata erogazione dei fondi regionali, previsti dalla Legge Regionale 51/95, ha sottoscritto fin dal 29 luglio 2014 una convenzione con l’ESA (Ente di Sviluppo Agricolo della Regione Siciliana), in virtù della quale la custodia e la manutenzione dell’azienda agricola e del parco botanico della Villa ricadono in capo all’Ente Regionale. La Dott.ssa Vitalba Vaccaro, neopresidente dell’ESA, è stata invitata nello scorso mese di maggio a dare pieno adempimento alla convenzione ma gli operai dell’ESA sono rimasti finanche privi del carburante necessario a mettere in opera i mezzi da lavoro. La Fondazione si è fatta carico di anticipare le somme necessarie all’acquisto del carburante, ma i risultati sono stati comunque sconfortanti.

La Fondazione Piccolo ha già provveduto a invitare l’ESA ad eseguire immediatamente tutti gli interventi necessari a mettere in sicurezza l’azienda agricola e la Villa e ha presentato denuncia contro ignoti per l’evento incendiario.

La Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella ringrazia Andrea Germanà, in collaborazione con: Roberto Testori, Giuseppe Germanà, Carmelo Musca, Francesco Truglio, Daniele Giaquinta, e tanti altri volenterosi concittadini di via Ovio, prima con molteplici secchi d'acqua, estintori, ed anche con l'arrivo dell'autobotte comunale, verso mezzanotte sono riusciti a domare il pericoloso incendio ai piedi di Villa Piccolo, sulla SS 113 km 109.

Home NEWS
Correlati
Premio Lighea prima edizione
Prende il via la prima edizione del Premio Lighea    Parlava e così fui sommerso, dopo quello del sorriso e dell’odore, ...
Leggi tutto
309 visite
Un'estate di eventi culturali a Villa Piccolo
Un'estate ricca di eventi culturali a Villa Piccolo, fra concerti, presentazioni di libri, tavole rotonde, teatro, convegni sui temi dalla Sicilia, de...
Leggi tutto
874 visite
Matilde Politi, Ginevra Gilli e una lettura da Tomasi
L’associazione Culturale Musicale Parthenia in collaborazione con la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, in occasione del ciclo “L...
Leggi tutto
300 visite
Tre giorni fra musica e cultura
Saranno tre giorni all’insegna della cultura, del diritto e della musica quelli di questo lungo fine settimana a Villa Piccolo (Km 109, strada s...
Leggi tutto
262 visite
Nasce il "Premio Lighea"
Ideato dalla professoressa Maria Grazia Insinga, è stato istituito a Capo d’Orlando il Premio Lighea, destinato ai giovani che desiderano...
Leggi tutto
478 visite